CChristoph Willibald Gluck

Christoph Willibald Gluck – Popoli di Tessaglia

Popoli di Tessaglia!
Ah, mai più giusto fu il vostro pianto;
A voi non men che a questi
Innocenti fanciulli Admeto è padre
Io perdo il caro sposo, e voi l’amato re
La nostra sola speranza, il nostro amor
C’invola questo caso crudel
Né so chi prima in sì grave sciagura
A compianger m’appigli
Del regno, di me stessa, o de’ miei figli
La pietà degli Dei sola
Ci resta a implorare, d’ottener
Verrò compagna alle vostre preghiere
Ai vostri sacrifìzi avanti all’ara
Una misera madre, due bambini infelici
Tutto un popolo in pianto presenterò così
Forse con quеsto spettacolo funesto
In cui dolentе gli affetti
I voti suoi dichiara un regno
Placato alfin sarà del ciel lo sdegno

Io non chiedo, eterni Dei
Tutto il ciel per me sereno
Ma il mio duol consoli almeno
Qualche raggio di pietà
Non comprende i mali miei
Né il terror, che m’empie il petto
Chi di moglie il vivo affetto
Chi di madre il cor non ha

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button